Come non rischiare di pagare una multa minima di € 20.000,00 se partecipi alle gare d’appalto

Spaventato?

beh, dovresti esserlo se conduci un’azienda in maniera superficiale, senza precauzioni, senza avere la minima intenzione di fare prevenzione prima di arrivare al punto di non ritorno e gettare i tuoi guadagni dalla finestra.

Devi circondarti di persone più brave di te innanzitutto nei rispettivi settori, che devono aiutarti nella gestione aziendale ed essere sempre aggiornate nel loro ambito di lavoro.

La tua ditta sarà sempre un passo avanti rispetto alla concorrenza se permetterai e incentiverai i tuoi collaboratori a migliorarsi ed essere al passo con i tempi, con la tecnologia, con le leggi in vigore.

Ad esempio, se con la tua impresa partecipi alle gare d’appalto devi fare molta attenzione quando decidi di cambiare l’assetto societario, oppure aggiungere o togliere un Direttore Tecnico, o comunque una figura importante in azienda.

In questi casi ovviamente (e spero che il tuo consulente te l’abbia già detto) non solo devi controllare prima lo “stato di purezza” del soggetto che vuoi inserire in azienda, cioè verificare se non è già macchiato da reati che pregiudicano la partecipazione alle gare d’appalto.

E quindi dovresti accedere al Certificato rilasciato dall’Ufficio del Casellario Giudiziale e dei Carichi Pendenti anche per aggiornare il Certificato SOA per la qualificazione a partecipare alle gare.

Ma soprattutto una cosa importantissima da ricordare, è…

La procedura per mettere al sicuro più di € 20.000,00

Oggi è estremamente positivo essere iscritti nell’elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativo di infiltrazione mafiosa (c.d. white list) presso la Prefettura più vicina.

Questa iscrizione viene spesso richiesta come valore aggiunto di qualificazione delle aziende che svolgono Lavori Pubblici.

Deve essere non solo eseguita l’iscrizione, ma ogni anno deve essere effettuata la manifestazione di voler permanere in tale elenco.

Tale manifestazione deve essere fatta entro 30 giorni dalla scadenza del precedente certificato di iscrizione, altrimenti la tua azienda viene cancellata dall’elenco.

Ma il problema più grande e più rischioso è che in caso di variazione societaria o integrazione/sostituzione di una figura importante come anche il Direttore Tecnico deve essere comunicata entro 30 giorni dalla variazione avvenuta, dall’atto notarile.

Devi sapere pertanto che “se non dai comunicazione tempestiva alla Prefettura della Provincia nella quale è iscritta la tua azienda da parte del legale rappresentante, di eventuali variazioni o modifiche negli assetti proprietari o gestionali dell’impresa, ovvero nell’incarico di direttore tecnico (se previsto), comporta altresì, l’applicazione della sanzione pecuniaria amministrativa da euro 20.000 a euro 60.000 prevista dall’art.86, comma 4 del D. Lgs. 150/2011 e succ. modifiche “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli artt.1,2 della legge 13 agosto 2010, n.136”.

Oltre al fatto che rischi di essere cancellato dalla White List con effetto immediato!

Quindi attenzione perché non si scherza affatto.

questo regolamento lo disciplina proprio l’articolo 86 comma 4 del decreto legislativo numero 159 del 2011, ancora in vigore.

Se rientri nel 5% di aziende che conoscono già questa possibilità, allora complimenti!

Ma scommetto che fai parte del 95% degli imprenditori e Responsabili Gare che non erano al corrente di questo potenziale rischio…

Sono certo che riconoscerai che, con il caos di leggi italiane a cui devi stare dietro, è importante avere un supporto prezioso da parte di specialisti nella preparazione delle gare d’appalto.

Ecco perché tante aziende sono entrate a far parte del mondo di GARE.CLOUD!

Voglio invitarti a riflettere su queste semplici domande:

COSA CAMBIEREBBE NELLA TUA AZIENDA SE ADOTTI UN METODO VINCENTE PER PREPARARE LE GARE D’APPALTO E PER ESSERE SEMPRE UN PASSO AVANTI RISPETTO ALLA CONCORRENZA?

… E COSA ACCADREBBE SE SCOPRI ORA CHE SEI PRIVO DI COMPETITIVITA’ E AL POSTO DI UNA SUPERCAR CHE PRODUCE GARE D’APPALTO HAI UN CALESSE TRAINATO DA UN MULO ANZIANO E PASSIVO AD OGNI STIMOLO DI VITA?

COSA RISCHI NELLA TUA AZIENDA SE NON FAI NULLA PER AGGIORNARTI E POSTICIPI LE TUE DECISIONI?

TI RICORDO CHE…

NON SOPRAVVIVE LA SPECIE PIU’ FORTE, MA QUELLA CHE E’ PREDISPOSTA AL CAMBIAMENTO!

Non perdere tempo, fa clic ora qui di seguito premendo sul pulsante colorato

e inserendo i tuoi dati principali e il tuo migliore indirizzo email potrai richiedere una diagnosi gratuita della tua azienda, per approfondire il nuovo metodo GARE.CLOUD che risolverà presto ogni tuo problema legato all’efficienza aziendale.

Al prossimo click!

Andrea

Specialista nella preparazione di gare d’appalto

Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.